CUORE / Diagnostica

Diagnostica

Una tecnica di diagnostica per immagini frequentemente utilizzata in cardiologia, sia per la sua non invasività che per il suo potenziale diagnostico è l’ecografia cardiaca. Grazie all'utilizzo di ultrasuoni è possibile valutare la funzionalità delle valvole cardiache, lo spessore e la contrattilità del muscolo cardiaco. L'ecografia permette di calcolare la frazione di eiezione, cioè la porzione di sangue che il cuore espelle dal ventricolo a ogni battito cardiaco. Tramite le tecniche di eco-color Doppler è possibile ottenere immagini dinamiche del flusso di sangue all’interno del cuore.
L’ecografia non consente un adeguato studio delle coronarie per le quali è necessario ricorrere a tecniche di indagine basate su raggi X.
Sino ad alcuni anni fa l’unico modo per studiare le coronarie era sottoporsi a una Coronarografia, esame di tipo angiografico che ancor oggi viene considerato l’esame di riferimento per la diagnosi delle stenosi coronariche. In tempi recenti si è resa disponibile la CardioTC, metodica non invasiva, che rappresenta un traguardo frutto di anni di ricerca e delle più avanzate soluzioni tecnologiche nel campo dei materiali e dell’informatica.