TESTICOLI / Varicocele

Varicocele

Il varicocele è la dilatazione varicosa delle vene intrascrotali che circondano il testicolo, l’epididimo e il funicolo spermatico; è determinato dal reflusso di sangue nella vena spermatica quale conseguenza dell’insufficienza delle valvole che dovrebbero impedirne il ritorno a livello scrotale. Il varicocele è una causa comune della bassa produzione di spermatozoi o della ridotta qualità dello sperma che può causare infertilità; tuttavia, non tutti i tipi di varicocele influenzano la produzione di sperma. Il varicocele può anche favorire la riduzione volumetrica del testicolo.

Fortunatamente nella maggior parte dei casi il varicocele è facile da diagnosticare ed eventualmente trattare. Il trattamento del varicocele può tuttavia non essere sempre necessario in quanto dipende dal grado, dall’età del soggetto e dai risvolti funzionali che esso determina. Se il varicocele provoca dolore, ipotrofia testicolare o infertilità, oppure se si vogliono seguire delle tecniche di riproduzione assistita, può essere indicato il trattamento. Lo scopo della chirurgia è quello di chiudere le vene che causano il varicocele per reindirizzare il flusso di sangue nelle vene normali.

Anche se il varicocele si sviluppa tipicamente in adolescenza, l’indicazione al suo trattamento immediato deve essere basata sulla dimostrazione di ipotrofia testicolare progressiva, dolore o risultati di analisi dello sperma anormale.

 

Diagnosi

La prima valutazione del varicocele è affidata all’esame clinico; il medico cerca di individuare la presenza delle vene dilatate che si presentano come una rigonfiamento sopra o paratesticolare, di consistenza molle, costituito da un insieme di sottili tubi contorti. Se il varicocele è modesto il medico può chiedere al paziente di stare in piedi, fare un respiro profondo e spingere con l’addome (cosiddetta manovra di Valsalva); questo favorisce il reflusso di sangue verso il testicolo e aiuta il medico nel rilievo del varicocele.

Se l'esame fisico è inconcludente o comunque per una precisa valutazione del volume testicolare con una precisa classificazione del varicocele, il medico può prescrive un’ecografia scrotale e l’eco-color Doppler per lo studio dei vasi e del flusso di sangue.