TIROIDE / Malattie della tiroide

Malattie della tiroide

Una patologia della tiroide molto frequente è il gozzo (gozzo semplice, uninodulare, multinodulare). Le cause del gozzo possono essere molteplici e spesso anche molto diverse tra loro. In ogni caso si manifesta con un aumento di volume della ghiandola che nei casi conclamati, oltre a determinare una tumefazione del collo, può comprimere l’esofago o la trachea causando sintomi compressivi come difficoltà a deglutire, a respirare o più semplicemente una sensazione di peso al collo. L’utilizzo sempre più diffuso dell’ecografia tiroidea ha permesso di aumentare il riscontro di casi di gozzo in fase asintomatica: in tali casi il rilievo di noduli della tiroide è molto frequente e nella maggior parte dei casi è di natura benigna.

Come tutti gli altri organi, anche la tiroide può essere soggetta a processi infiammatori determinando un quadro di tiroidite che può manifestarsi, in modo più o meno acuto, con un dolore al collo e con una serie di sintomi correlabili all’iper o all’ipotiroidismo, oppure in modo cronico, senza necessariamente provocare, almeno all’inizio, dei sintomi evidenti.
Non raramente la tiroide può funzionare in modo non corretto, rilasciando gli ormoni in eccesso (ipertiroidismo) o in difetto (ipotiroidismo) rispetto alle reali esigenze del nostro organismo.
L’ipertiroidismo, dovuto a morbo di Basedow o al gozzo tossico, si caratterizza per un aumentato metabolismo che determina dimagrimento, tachicardia, pallore e aumentata sudorazione.
Nell’ipotiroidismo, correlato alla tiroidite di Hashimoto oppure di tipo post-chirurgico o da terapia con radioiodio, prevalgono l’astenia, l’incremento ponderale, la difficoltà di sopportare il freddo.

La tiroide può essere interessata anche da tumori che, salvo rare eccezioni, hanno un andamento clinico meno aggressivo rispetto alle neoplasie che solitamente colpiscono gli altri organi. Pertanto la prognosi è ottima e la sopravvivenza media dei pazienti affetti da neoplasie della tiroide è molto elevata.